Alimentare il desiderio

Il trattamento istituzionale dei disturbi dell’alimentazione

a cura di Massimo Recalcati, Michele Rugo

Raffaello Cortina, 2019

alimentare il desiderio  Quando l’incidenza dei cosiddetti disturbi alimentari è talmente invasiva al punto da rendere invivibile la vita del soggetto e quella delle persone con il quale esso intrattiene dei legami affettivi, diviene necessario un trattamento istituzionale-residenziale. La gravità delle condizioni del corpo provocata dalla coazione a ripetere di pratiche nocive e anti-vitali non può essere contenuta dal solo lavoro della parola o dall’azione chimica dei farmaci, ma esige di trovare un limite nell’istituzione e nella sua vita comunitaria. Lo ricordava già a suo modo Charles Lasègue nel suo celebre L’anorexie hystérique: con i casi gravi è fondamentale ai fini del trattamento l’allontanamento del soggetto dalla famiglia d’origine. Questo libro nasce dall’esperienza ventennale nel campo del trattamento dei disturbi alimentari da parte dei due curatori del volume, che hanno svolto in diverse istituzioni dedicate al trattamento dei casi di disturbi alimentari gravi il ruolo di supervisore e di direttore sanitario, occupandosi entrambi sia della formazione dell’équipe sia dell’orientamento della cura.
(Dall'Introduzione dei curatori)

pubblicazioni jonas 2015

corso di formazione jonas